L’intermittente

L’intermittente

La struttura e l’organizzazione di queste attività da sviluppare con e senza palla. Le esercitazioni.

Per “intermittente” si intende un tipo di attività in cui vi è un susseguirsi di alcune fasi di esercizio che possono essere a intensità costante (A) o variabile (B), intervallate da altre di riposo oppure a minore intensità (figura nella pagina a lato).

L’esercizio intermittente è caratterizzato da:
un numero e una durata di fasi;
una durata delle pause e/o delle fasi di esercitazioni a minore intensità;
un’intensità metabolica di ogni fase.

In pratica prevede:
il buon funzionamento del meccanismo intramuscolare e del trasferimento di ossigeno assicurato dalla mioglobina;
una ripetizione di esercizi di corta e media durata (solitamente 10’’, 20’’ o 30’’) e un recupero, il più delle volte, pari al tempo di lavoro;
una ridotta sollecitazione del meccanismo lattacido.

Si tratta, in pratica, di una corsa ad alta intensità, uguale o superiore alla Velocità Aerobica Massimale (VAM), seguita da un successivo periodo di recupero, in cui la velocità è pari al 60- 65% della VAM stessa.

Si può effettuare:
su un unico tratto rettilineo;
su più tratti a navetta;
con cambi di direzione.

L’articolo completo su IL NUOVO CALCIO di ottobre in edicola o in abbonamento

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]

Glutei e hamstring sempre in forma

Due distretti muscolari che devono essere allenati in modo corretto per evitare infortuni ed essere pronti a una performance di qualità. La letteratura scientifica spiega che certi gruppi muscolari devono essere allenati in maniera specifica, come per esempio i glutei e gli hamstring (o ischiocrurali). Prendendo come riferimento i dati e le indicazioni a connotazione […]