L’allenamento aerobico

L’allenamento aerobico

L’articolo di Enrico Mordillo si apre con le differenze da tener conto in fase di programmazione fra donne e uomini, o meglio calciatori e calciatrici. Successivamente viene indicato quando andare a sollecitare l’aspetto aerobico, generalmente all’inizio del microciclo settimanale.

Inoltre, ci si sofferma su quali strumenti utilizzare, con il consiglio di adoperare esercitazioni integrate, ottime per sfruttare ogni minuto della seduta. Infine, diverse proposte pratiche per andare a stimolare al meglio l’obiettivo ricercato. Il tutto senza dimenticare la possibilità che il lavoro integrato non sia sufficiente. Per questo vengono forniti indicazioni anche su possibili lavori a secco da poter effettuare durante le sedute dedicate all’allenamento aerobico.

Scopri di più sul numero di ottobre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Articoli correlati

Giochi di guida e sensibilità

Squalo e pesciolini I giocatori rossi (pesciolini) devono correre nello spazio liberamente con l’obiettivo di fermarsi all’interno del cerchio posto alle spalle dell’elemento blu (squalo), che avrà il compito di prenderli per eliminarli (situazione 1). La medesima proposta può essere eseguita con il pallone (situazione 2) con vari tipi di conduzione (figura 1).

La visione globale

Il lavoro secondo princìpi di gioco nel settore giovanile: la sua importanza e come agire al meglio per insegnare ai propri giocatori a osservare il contesto di gioco prima di ricevere palla. Programmare l’attività da svolgere con la propria squadra è una condizione necessaria (ma non sufficiente) per offrire ai propri giocatori una valida e […]

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Il Tabata nel calcio

Un metodo di allenamento ad alta intensità che prevede fasi di lavoro di 20’’ alternate ad altre di recupero di 10’’, il tutto per 4’ complessivi. Negli ultimi anni la metodologia dell’allenamento nel calcio ha virato decisamente verso la ricerca di una maggiore intensità. Infatti, in sede di training si richiedono numerose accelerazioni, decelerazioni, insieme […]