IL SIMON CALCISTICO

IL SIMON CALCISTICO

Come utilizzare le “regole” di un gioco elettronico famoso negli anni ‘80, il Simon, per migliorare le capacità motorie e tecniche dei giovani giocatori. A tutto divertimento.

Un bambino attento impara meglio e più velocemente”. La letteratura è ricca di studi e ricerche che dimostrano come il livello di apprendimento sia proporzionale al grado di coinvolgimento nell’attività svolta. Eppure sia gli insegnanti sia molti genitori continuano a lamentare difficoltà di concentrazione e di esecuzione dei compiti assegnati. Il calcio non è certo immune a questi problemi: gli educatori (genitori, “maestri” e allenatori) devono quindi trovare le leve giuste per incidere sulla crescita dei bambini e dei ragazzi, dando loro la possibilità di accrescere il bagaglio di esperienze, cono- scenze e competenze. Purtroppo il tempo a disposizione, soprattutto per gli tecnici, è davvero poco e quel poco va sfruttato al meglio: non possiamo sprecarlo urlando e supplicando l’attenzione degli allievi oppure proponendo richieste “noiose” e ripetitive.

Il superamento della metodologia di allenamento tradizionale e il propagarsi nei settori giovanili di quella integrata, che abbraccia tutte le aree “formative” per un giovane calciatore (tecnica, motoria, tattica e cognitiva), hanno permesso lo sviluppo di esercitazioni sempre più funzionali al calcio. L’attenzione rivolta all’anticipazione motoria, l’avvento delle neuroscienze e delle loro teorie relazionate al nostro sport deve spingerci a proporre ai ragazzi un adeguato carico cognitivo in tutte le esercitazioni della seduta. 

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]

Professione match analyst

Quello del match analyst è un “mestiere” in forte ascesa e che richiede COMPETENZE TRASVERSALI. Per questo motivo, abbiamo pensato ad alcuni articoli curati da un professionista come Filippo Lorenzon, che presenteranno i compiti e le conoscenze indispensabili del ruolo, oltre ad analizzare l’organizzazione tattica dei club europei e italiani più importanti.