I Pulcini: la coordinazione

I Pulcini: la coordinazione

A TUTTO GIOCO
Quando si lavora con categorie di piccoli giocatori bisogna cercare di unire l’aspetto ludico a quello motorio. L’idea di fondo è quindi quella di consentire ai nostri bambini di apprendere attraverso il gioco, consentendo loro di avere anche uno spazio di libertà utile a stimolare la scoperta autonoma. Questo è il senso delle esercitazioni suggerite. Si tratta di proposte che mirano a includere il bambino mediante un gioco, non obbligatoriamente sport-specifico, che sviluppa contemporaneamente un obiettivo motorio relativo alla coordinazione.

ESERCITAZIONE – Doppio quadrato

Si creano due quadrati con dei paletti e del nastro, le cui dimensioni sono 10 x 10 e 20 x 20 metri. I bambini partono tutti dallo spazio colorato e l’allenatore deve dare indicazioni quali: dentro (entrare nel quadrato di 10 x 10 metri) o fuori (uscire dal quadrato 20 x 20 metri). Per superare il nastro (passando sotto) i giocatori devono eseguire una capovolta in avanti. Inoltre, l’istruttore può fare una sola chiamata oppure abbinare al dentro/fuori un numero. In tal caso i bambini si devono riunire a gruppi di giocatori uguali al numero indicato.

Variante: cambiare il gesto motorio con cui superare il nastro.

Articoli correlati

La visione globale

Il lavoro secondo princìpi di gioco nel settore giovanile: la sua importanza e come agire al meglio per insegnare ai propri giocatori a osservare il contesto di gioco prima di ricevere palla. Programmare l’attività da svolgere con la propria squadra è una condizione necessaria (ma non sufficiente) per offrire ai propri giocatori una valida e […]

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Le situazioni

1>1 bandiera Si dividono i bambini in due squadre come da figura 1 e si assegna loro un numero (da 1 a 5 nel nostro caso). Il consiglio, in linea di massima, è quello di non superare i 5 giocatori per squadra in modo da ridurre i tempi di attesa; in alternativa si può creare […]

Gli obiettivi della categoria

Quali finalità perseguire e come farlo coi bambini di 8-11 anni. L’importanza delgioco, dei contesti situazionali e della coordinazione; con l’apprendimento tecnicoche deve essere perfezionato e consolidato. La categoria maggiormente rappresentata in termini di soggetti praticanti, nel modo del calcio, è quasi sicuramente quella dei Pulcini e di conseguenza è proprio quella in cui troviamo […]