LE TRANSIZIONI NEGATIVE

LE TRANSIZIONI NEGATIVE

Un momento determinante nel calcio moderno che deve essere gestito al meglio dai giocatori. Compito dell’allenatore è sintetizzare e semplificare i concetti per consentire ai propri uomini di reagire correttamente a palla persa.

Josè Mourinho durante un’intervista ai tempi del suo trasferimento a Londra alla guida del Chelsea rispose così alla domanda su quali fossero le tendenze tattiche nel calcio di alto livello: “Le transizioni sono diventate cruciali. Quando l’avversario è organizzato difensivamente, è molto difficile segnare. Il momento in cui perde la palla, può essere l’occasione per sfruttare la possibilità di trovare qualcuno fuori posizione. Allo stesso modo, quando noi perdiamo il pallone dobbiamo reagire immediatamente… I giocatori devono imparare a leggere la partita, a capire quando pressare e quando ritornare alle loro posizioni difensive. Tutti dicono che le palle inattive facciano vincere le partite, ma io penso che siano più determinanti le transizioni” (www.uefa.com).

L’articolo completo su IL NUOVO CALCIO di febbraio in edicola oin abbonamento

 

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]

Professione match analyst

Quello del match analyst è un “mestiere” in forte ascesa e che richiede COMPETENZE TRASVERSALI. Per questo motivo, abbiamo pensato ad alcuni articoli curati da un professionista come Filippo Lorenzon, che presenteranno i compiti e le conoscenze indispensabili del ruolo, oltre ad analizzare l’organizzazione tattica dei club europei e italiani più importanti.