GLI INSERIMENTI DEI CENTROCAMPISTI

GLI INSERIMENTI DEI CENTROCAMPISTI

Le soluzioni più interessanti per gli elementi del reparto mediano per attaccare lo spazio e sorprendere gli avversari col 4-3-3 e il 4-4-2.

In questo articolo analizzeremo gli inserimenti offensivi da parte dei centrocampisti nel 4-3-3 e nel 4-4-2. Prima di entrare nel dettaglio delle varie soluzioni, osserviamo quali dovrebbero essere le caratteristiche principali dei giocatori di tale reparto. A un buon centrocampista occorrono:
• importanti capacità condizionali, per partecipare con efficacia sia alla fase difensiva sia a quella offensiva;
• interessanti qualità tecniche;
• ottime doti di inserimento;
• buon tiro dalla distanza.

Il centrocampista deve essere, quindi, un giocatore completo, universale, con ottime capacità fisiche e tecniche, con elevate conoscenze tattiche e doti caratteriali e psicologiche sopra la media. Deve sapersi inserire in base al contesto di gioco per arrivare alla conclusione con un tiro da fuori area oppure attaccare la porta magari su un’azione incominciata sul lato opposto del terreno di gioco (attacco sul lato debole). Non dimentichiamo poi la capacità di superare un avversario in 1>1 per creare superiorità numerica e quella di trovare l’assist per i compagni. Logicamente sarà difficile trovare calciatori con tutte queste competenze; pertanto, sarà compito dell’allenatore valutare e studiare ogni singolo giocatore a disposizione per sfruttare al meglio le sue potenzialità e migliorare i suoi punti deboli. L’allenatore, infine, non può puntare unicamente su degli schemi codificati, da attuare quasi meccanicamente, ma deve dare alla propria squadra dei princípi di gioco in modo che i calciatori possano scegliere le soluzioni ideali in base a quanto accade sul terreno di gioco.

L’articolo completo su IL NUOVO CALCIO di novembre in edicola o in abbonamento

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]

Professione match analyst

Quello del match analyst è un “mestiere” in forte ascesa e che richiede COMPETENZE TRASVERSALI. Per questo motivo, abbiamo pensato ad alcuni articoli curati da un professionista come Filippo Lorenzon, che presenteranno i compiti e le conoscenze indispensabili del ruolo, oltre ad analizzare l’organizzazione tattica dei club europei e italiani più importanti.