Il reset coordinativo

Il reset coordinativo

Speciale precampionato Giovani

La crescita repentina dei ragazzi può portare a scompensi coordinativi, dovuti anche alla diversa velocità di sviluppo di arti superiori e inferiori. Nello scritto cinque proposte pratiche mirate al miglioramento della coordinazione nei giovani calciatori.

In ambito giovanile, lo sviluppo repentino che si manifesta attorno al picco di crescita può causare un peggioramento della coordinazione, accentuata, in particolar modo, dalla disparità nella velocità di crescita stessa fra arti inferiori e superiori. In questo senso, l’allenamento degli aspetti coordinativi può risultare importante per contrastare gli effetti negativi di tale fenomeno. Inoltre, training mirati possono aiutare a eseguire determinati movimenti, sia essi semplici sia complessi, con maggior fluidità, controllo e minor affaticamento. Durante tutta la stagione, l’utilizzo di esercitazioni coordinative, nuove o conosciute, è conveniente anche per impostare correttamente alcuni movimenti specifici che riflettono in maniera più o meno diretta quelli della gara.

Tali mezzi coinvolgono generalmente determinate capacità comprendenti il ritmo dell’esecuzione e la combinazione di più gesti abbinati a vari segmenti corporei. La fantasia deve essere l’arma migliore per l’allenatore in modo da ricercare al meglio l’obiettivo prefissato. Perché non iniziare quindi subito dal periodo preparatorio? Di seguito, alcuni esempi di esercitazioni coordinative.

Le proposte pratiche
– Coordinazione con palla
– Ampiezza e frequenza degli appoggi
– Coordinazione con il nastro e la palla

Scopri di più sul numero di luglio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Così sono i bambini

Le caratteristiche dei Pulcini, le attenzioni che deve avere l’istruttore nel rapporto con loro e quale comunicazione è più efficace. Prima di addentrarci nel mondo dei Pulcini, è importante ricordare che l’organismo umano, se soggetto a determinate sollecitazioni fisiche prodotte dall’esterno, tende a interiorizzare lo stimolo, creando specifici presupposti di adattabilità. Questo indica come il […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]