Periodizzazione tattica: i princìpi di gioco

Periodizzazione tattica: i princìpi di gioco

Quali possono essere i concetti determinanti per attuare il proprio modello di gioco nelle fasi di possesso e non possesso secondo la periodizzazione tattica.

 I princìpi di gioco rappresentano le linee guida generali del calcio che intendiamo attuare e possono riguardare tutta la squadra, una linea di giocatori oppure un reparto, in una determinata zona del campo. Dalla loro corretta costruzione/pianificazione dipende lo sviluppo di sotto-princìpi e sotto sotto-princìpi.

I sotto-princìpi sono le parti intermedie che sostengono e danno forma alle linee generali del nostro gioco; indicano comportamenti più specifici che permettono di sviluppare nel dettaglio i princìpi. I sotto sotto-princìpi, invece, sono gli atteggiamenti più elementari, che consentono ai singoli di portare avanti individualmente con successo i princìpi stessi. Possiamo affermare che sono la base di una piramide e sono validi anche per princìpi totalmente opposti.

Frazionare il modello
Una volta strutturato nel dettaglio il modello di gioco (definito nello scorso numero come l’insieme di princìpi, sotto-princìpi e sotto sotto-princìpi di comportamento della squadra, che ne definiscono l’organizzazione, dando a questo una propria identità nei quattro momenti del gioco), occorre effettuare un importante procedimento. Si tratta di semplificare il modello di gioco “gerarchizzando” princìpi, sotto-princìpi e sotto sotto-princìpi. Difatti il modello rappresenta “il tutto” di un sistema complesso, mentre i princìpi, i sotto-princìpi e i sotto sotto-princìpi lo sono in scala ridotta. Non parliamo certo di un approccio analitico (allenare singolarmente le parti del tutto), ma di semplificare la complessità per agire in modo più efficace. Grazie a questa gerarchizzazione si riescono a far acquisire in modo graduale i concetti tattici senza mai perdere di vista il proprio modello. Rammentiamo poi che esiste una scala di priorità all’interno dei princìpi, cioè ve ne sono alcuni più importanti di altri, anche se tutti devono essere presi in considerazione. Ognuna delle due fasi di gioco è governata rispettivamente da 3 princìpi, ordinati per priorità. In possesso abbiamo: dovranno rispettare la propria funzione e la propria diversità e cercare di dare la stessa interpretazione della realtà, preparati ai cambiamenti che la stessa imporrà.

Scopri di più sul numero di maggio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Il Tabata nel calcio

Un metodo di allenamento ad alta intensità che prevede fasi di lavoro di 20’’ alternate ad altre di recupero di 10’’, il tutto per 4’ complessivi. Negli ultimi anni la metodologia dell’allenamento nel calcio ha virato decisamente verso la ricerca di una maggiore intensità. Infatti, in sede di training si richiedono numerose accelerazioni, decelerazioni, insieme […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]