Lazio che sorpresa!

Lazio che sorpresa!

La vera rivelazione di questa stagione 2019-20: un gioco spumeggiante, interpreti di qualità e un attaccante che sta segnando con una continuità impressionante. E dietro, un progetto ben orchestrato da Inzaghi, Tare e Lotito.

Coppa Italia l’anno scorso, SuperCoppa italiana quest’anno e… un sogno chiamato scudetto. Sì, un sogno che partita dopo partita pare sempre più realizzabile. La Lazio di Simone Inzaghi è una realtà molto solida della nostra Serie A. Il mister, arrivato a stagione in corso nel 2016, unicamente dopo esperienze di settore giovanile, è cresciuto insieme ai suoi ragazzi e ora può ambire al massimo traguardo italiano. Oltre che dell’allenatore e della squadra, gran merito di quello che sta accadendo è della società, in particolar modo del direttore sportivo Igli Tare, uno tra i migliori – se non il migliore – in Italia.

Ha costruito negli anni una squadra con elementi di valore, scovati in giro per il mondo, giocatori “sconosciuti” ai più che si sono rivelati di estrema qualità, appetiti da diversi anni da club più blasonati. E la bravura del presidente Lotito è stata quella di non cedere nessuno, di resistere alle varie sirene e cementare squadra e gruppo. Che con inserimenti mirati in sede di campagna acquisti sono diventati più forti e competitivi. Ma quali sono le caratteristiche e su cosa è incentrato il gioco dei biancocelesti?

Scopri di più sul numero di marzo: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale.
Per info: serviziolettori@sportivi.it

Articoli correlati

La visione globale

Il lavoro secondo princìpi di gioco nel settore giovanile: la sua importanza e come agire al meglio per insegnare ai propri giocatori a osservare il contesto di gioco prima di ricevere palla. Programmare l’attività da svolgere con la propria squadra è una condizione necessaria (ma non sufficiente) per offrire ai propri giocatori una valida e […]

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Il gioco è il miglior maestro

Perché insegnare i princìpi di gioco in luogo di schemi ripetitivi coi giovani. L’importanza di saper scegliere. Mi è capitato recentemente di ascoltare un noto allenatore affermare che i ragazzi fino a 16 anni non devono fare tattica, ma soltanto tecnica; un altro sosteneva che alcuni mister di settore giovanile dovrebbero essere allontanati dal campo […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]