Il dribbling nel gioco di posizione

Il dribbling nel gioco di posizione

L’utilizzo di questa gestualità tecnico-tattica per rendere davvero efficace il gioco di posizione. Le proposte pratiche per allenarla.

“Io voglio giocatori che dribblano. Perché il controllo e il passaggio si possono imparare… Ma che dribblino e si liberino dell’avversario, questa è la chiave…”. Questa frase è di Pep Guardiola, tratta dal libro “Pep Guardiola. La Metamorfosis” di Martí Perarnau, ed evidenzia bene il concetto di questo articolo.

Interpretazioni errate

L’emergere del gioco di posizione nell’ultimo decennio e la sua grande diffusione, non solo a livello professionistico, ma anche nei campi “di provincia”, sembra aver relegato il dribbling a un ruolo di secondo piano all’interno del calcio: una “mala” interpretazione dei princìpi del gioco di posizione, o meglio una sua forte semplificazione, ha portato a una manovra “rigida”, in cui i singoli calciatori sono fortemente limitati e devono agire esclusivamente entro i confini della loro posizione, come se il successo dell’azione dipendesse esclusivamente dall’occupazione dello spazio, con la palla che si sposta banalmente da una zona (posizione) all’altra.

Si è dunque diffusa parecchio l’idea di una sorta di “gioco di passaggi”, dove l’unica cosa che conta sembra sia muovere il pallone il più possibile. Tuttavia, in realtà, questa modalità di proporre calcio non è altro che una forte “banalizzazione” del vero gioco di posizione, diciamo che è la parte emersa dell’iceberg, quella che a prima vista tutti sono in grado di notare.

Scopri di più sul numero di ottobre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale.
Per info: serviziolettori@sportivi.it

Articoli correlati

Ball Mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. Sullo scorso numero, all’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi […]

Il Tabata nel calcio

Un metodo di allenamento ad alta intensità che prevede fasi di lavoro di 20’’ alternate ad altre di recupero di 10’’, il tutto per 4’ complessivi. Negli ultimi anni la metodologia dell’allenamento nel calcio ha virato decisamente verso la ricerca di una maggiore intensità. Infatti, in sede di training si richiedono numerose accelerazioni, decelerazioni, insieme […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]