Adulti
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

I calci da fermo possono trasformarsi in ottime occasioni durante una partita, a vantaggio o nostro sfavore, per questo vanno allenate adeguatamente durante gli allenamenti.

Il ritorno dalle vacanze e l’inizio della nuova stagione creano da sempre grande entusiasmo tra giocatori e staff. Entusiasmo che può essere sfruttato per proporre e costruire nuove soluzioni sulle palle inattive e costruire le giuste fondamenta da questo punto di vista. Benvenuta preparazione quindi! Preparazione che rappresenta, in linea generale, un momento fondamentale dell’annata. Insieme alla solita routine di lavori per l’incremento metabolico, a quelli della forza e dei primi dettami tattici, anche le situazioni di palla inattiva vogliono la loro parte. I risultati percentuali di realizzazione da calcio piazzato continuano a crescere, ma soprattutto risultano determinanti in un calcio sempre più equilibrato tatticamente parlando.


Il gol di Milinkovic-Savic nell’ultima finale di Coppa Italia (lo stacco imperioso di testa su situazione da calcio d’angolo in Lazio-Atalanta) è solo un esempio dell’importanza che una strategia con risultati sia a breve sia a lungo termine riveste.

Come agire?
Studiamo la squadra. Questo è uno dei primi obiettivi dell’allenatore a qualsiasi livello: infatti, l’inizio di un nuovo campionato porta con sé sostanziali novità. Pensate alle partenze e ai nuovi acquisti che modificano la struttura della squadra, andando a creare “squilibri” rispetto al passato che l’allenatore deve essere bravo ad analizzare e risolvere il più in fretta possibile.

Detto questo, che è alla base di qualsiasi lavoro, ora prenderemo in esame il periodo preparatorio per studiare e strutturare al meglio le situazioni di palla ferma, che dovremo affrontare durante tutta la stagione.

Di seguito una prima lista di situazioni che il mister potrebbe pensare di proporre nelle diverse zone di campo ai suoi uomini. Ad esempio:
- 5 soluzioni da calcio d’angolo;
- 3 “schemi” da calcio di punizione laterale sui 25-35 metri; 3 da calcio di punizione centrale dai 25-35 metri; - 2 da rimessa laterale;
- una giocata da calcio di punizione laterale e centrale dai 40-50 metri;
- una situazione da calcio d’inizio.

Scopri di più sul numero di luglio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Magazine in Edicola