E' tempo di...
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

C’è chi finge di sorridere, chi sorride e chi maledice l’urna. Spesso va così, perché sorteggi benevoli per cinque squadre non capitano mai, ma la Juventus, vincitrice del suo gruppo, non può essere entusiasta: l’Atletico Madrid, vincitore dell’ultima Europa League, allenato da Diego Pablo Simeone e con Antoine Griezmann, non è il meglio che possa capitare. Certo, c’è chi ironizza: prendiamo subito confidenza con il “Wanda Metropolitano”, lo stadio della finale. Ma da ridere non c’è moltissimo! L’Atletico, nella Liga, è secondo a -3 dal Barcellona e con due punti di vantaggio sul Real Madrid… Meglio è andata alla Roma, perché l’urna ha restituito la rivincita di tre anni fa contro il Porto. I portoghesi hanno vinto il gruppo meno interessante con Schalke 04, Galatasaray e Lokomotiv Mosca. Poteva andare peggio, perché PSG, Manchester City, Barcellona e Bayern, ad esempio, sembrano più attrezzate. La Roma, comunque, prima deve risolvere un po’ di problemi interni…

In Europa League, Inter e Napoli, avevano la quasi certezza di non pescare malissimo, così Icardi giocherà a Vienna all’Allianz Stadion contro il Rapid, mentre Ancelotti sarà ospite dello Zurigo nella gara di andata. Insomma, i problemi dovrebbero sorgere dagli ottavi di finale in poi… Chi, invece, ha il diritto di imprecare è la Lazio, che affronterà il Siviglia, secondo in Liga con l’Atletico Madrid.

Ora due mesi di letargo, dal 12 febbraio si riprende con l’eliminazione diretta. Insomma, un’altra Coppa.