Napoli: sempre peggio

Napoli: sempre peggio

Un punto: 0-0 interno con il Genoa. Non è difficile per capire che sia poco, se non pochissimo. E il pareggio non è poco, non solo per il punticino conquistato (ora l’Inter ha 12 punti di vantaggio), ma anche per quanto fatto dalla squadra di Conte che nel pomeriggio ha recuperato il gol su rigore segnato da Verre.

La partita del Napoli è stata simile all’inguardabile, ma non è facile comprendere se il bersaglio sia la società o l’allenatore, oppure tutti e due perché le voci sono contrastanti.

Venendo al nulla che si è visto in campo, il Napoli ha mostrato un po’ di voglia di giocare, ma non si è mai sforzato di andare oltre. Non si è mai sforzato di cercare il gol con convinzione.

Fare l’elenco dei peggiori è veramente difficile, come trovare un calciatore dalla valutazione positiva. Allora è normale pensare alla settimana appena trascorsa, con De Laurentiis che ha imposto il ritiro, Ancelotti che si è dissociato, i calciatori che in ritiro non ci sono proprio andati.

Poi, ci sarebbe un poi: c’è chi dice che alcuni giocatori del Napoli non gradiscano al 100% la presenza del figlio di Ancelotti nello staff. Ci sta anche questo: d’altra parte era andata così anche lo scorso anno a Monaco, con il Bayern.

Ora, ci sono 15 giorni di vacanza. Difficile capire cosa accadrà nelle prossime ore…

Articoli correlati

Game over?

E adesso? Si blocca tutto o si attende ancora? L’Uefa tergiversa, le federazioni più importanti del Vecchio Continente, con l’Italia in testa, vorrebbero lo stop delle Coppe e un rinvio, inizialmente di qualche giorno dell’Europeo. E il buon senso cosa dice? Che la situazione è grave, anomala, al momento ingovernabile, che previsioni ottimistiche sui tempi […]

Lazio che sorpresa!

La vera rivelazione di questa stagione 2019-20: un gioco spumeggiante, interpreti di qualità e un attaccante che sta segnando con una continuità impressionante. E dietro, un progetto ben orchestrato da Inzaghi, Tare e Lotito.