E’ TEMPO DI… SERIE A – Caro Francesco, non farlo

E’ TEMPO DI… SERIE A – Caro Francesco, non farlo

Caro Francesco, per favore non farlo. Lo devi a te stesso e a tuoi tifosi. Lo devi a tutte le volte che hai fatto schizzare in piedi sulla sedia anche chi non tifa Roma.

Caro Francesco, sei un campione trasversale, sappi che (maledicendoti per i gol che segnavi) ti amavano anche i laziali, che hanno una fede calcistica diversa dalla tua, ma sanno distinguere quando il calcio è poesia. Certo, per orgoglio non lo potevano dire. Ma ti amavano anche loro.

Caro Francesco, ti abbiamo amato anche a Milano, malgrado tu prendessi per territorio di caccia il nostro amato “San Siro”. Segnavi gol così belli da obbligarci ad applaudire convinti, malgrado le tue prodezze fossero sinonimo di sconfitta.

Caro Francesco, ti hanno amato anche a Torino, alla Juventus, ma certamente non potevano venire allo stadio a urlare il tuo nome a squarciagola. Loro non potevano applaudirti, perché dopo un gol a Inter e Milan gioivi, dopo una rete alla Juve regalavi un sorriso beffardo, di quelli che ti hanno reso celebre fuori dal campo.

Caro Francesco non farlo. Non continuare a giocare. Rovineresti tutto ciò che di bello hai fatto fino a oggi. Chiudere la carriera, per te, è quanto di più triste. Vedere un ex-campione arrancare per il campo, invece, è triste per tutti noi.

Articoli correlati

Lazio che sorpresa!

La vera rivelazione di questa stagione 2019-20: un gioco spumeggiante, interpreti di qualità e un attaccante che sta segnando con una continuità impressionante. E dietro, un progetto ben orchestrato da Inzaghi, Tare e Lotito.

Juve prima, ma ora che accade?

La Juventus ha vinto 2-0. Lo ha fatto con merito, giocando un secondo tempo migliore di quanto abbia fatto l’Inter, che aveva concluso in crescendo la prima parte di gara. Ora la squadra di Sarri è prima, con un punto in più della Lazio e nove sull’Inter. Fin qui il calcio. Se volete aggiungiamo anche […]

Juve prima, ottima Lazio, Inter poco affamata

La Juventus torna prima, ma la novità è la Lazio seconda. Se per la squadra di Sarri è stato tutto abbastanza semplice (il Brescia ultimamente ha raccolto pochissimo…); Simone Inzaghi battendo l’Inter non solo diventa il primo incomodo per la Juve, ma si mette alle spalle un avversario più che temibile. In vantaggio alla fine […]