E’ subito Juventus-Napoli

E’ subito Juventus-Napoli

Hanno vinto. Lo hanno fatto in maniera differente, ma ancora una volta hanno vinto loro. La prima giornata della Serie A 2019-2020 è iniziata così, con due successi in trasferta delle due squadre che sembrano avere qualcosa in più delle altre.

Nel pomeriggio la Juventus ha vinto a Parma: per i tre punti è bastato un gol di Chiellini. Ma la partita non può essere liquidata così: Juve un po’ impacciata, ma ugualmente in grado di costruire un discreto numero di palle-gol.

Ronaldo spreca troppo e, quando segna, è in fuorigioco di pochi centimetri, perché la “Legge del Var” non perdona… Sarri, da casa, non può essere felicissimo di quanto ha visto, ma la vittoria in questi momenti conta più della forma. Questa Juve prova a fare la partita, ma è ancora piuttosto lenta, la nota lieta è Higuain, che pur di restare, si è letteralmente messo al servizio di Ronaldo e dei compagni. Il Parma ha provato a pungere, ma per infastidire seriamente la Juve serve qualcosa in più.

Splendida la partita tra Fiorentina e Napoli. Il 3-4 finale è lo specchio di quanto si è visto in 90’ giocati a grande intensità, con le squadre che non si sono mai accontentate di nulla. Rigore con l’aiuto del Var per la Fiorentina che pressa ovunque, il Napoli cerca di non rischiare più di tanto, ma Sottil è imprendibile. In tre minuti prima Mertens, poi Insegne su rigore (che non c’era…) la ribaltano. La Fiorentina pareggia a inizio ripresa, quindi segnano tutti: Callejon, Boateng e nuovamente Insigne. Entra Ribery, il “Franchi” è una bolgia, ma non basta.

Juve e Napoli ora attendono le risposte delle avversarie. Il loro guanto di sfida lo hanno lanciato.

Articoli correlati

Game over?

E adesso? Si blocca tutto o si attende ancora? L’Uefa tergiversa, le federazioni più importanti del Vecchio Continente, con l’Italia in testa, vorrebbero lo stop delle Coppe e un rinvio, inizialmente di qualche giorno dell’Europeo. E il buon senso cosa dice? Che la situazione è grave, anomala, al momento ingovernabile, che previsioni ottimistiche sui tempi […]

Lazio che sorpresa!

La vera rivelazione di questa stagione 2019-20: un gioco spumeggiante, interpreti di qualità e un attaccante che sta segnando con una continuità impressionante. E dietro, un progetto ben orchestrato da Inzaghi, Tare e Lotito.