Il concurrent training

Il concurrent training

Una metodologia di lavoro che prevede la combinazioni di lavori di forza e di tipo aerobico nella stessa seduta o in due sessioni contigue.

Nel calcio ci si è sempre chiesti come ottimizzare il tempo a disposizione e, contemporaneamente, in che modo migliorare la performance, poiché l’elevato numero di partite settimanali ha portato a una riduzione delle sedute disponibili. La parte atletica, talvolta trascurata, è fondamentale per il calciatore per riuscire a soddisfare al meglio le richieste dell’allenatore.

Questo ha indotto il preparatore a utilizzare il concurrent training. Di cosa si tratta? Della combinazione di forza e di resistenza nella stessa sessione di allenamento o in due contigue (ovvero una doppia seduta). Tale “abbinamento” non deve essere casuale, ma studiato in base a tutte le variabili che possono portare effetti sia positivi sia negativi. È necessario tenere quindi in considerazione la fisiologia del calciatore e ciò che dice in merito la letteratura scientifica.

Due opzioni
Con riferimento alla distinzione che alcuni ricercatori hanno fatto sugli adattamenti di forza, a livello centrale e periferico, e su quelli metabolici, anch’essi a livello centrale e periferico, si possono programmare due tipi di concurrent training:
– il primo consiste in un allenamento di forza (a livello strutturale-periferico) seguito da un training aerobico attorno alla soglia anaerobica (adattamento centrale);
– il secondo prevede invece un lavoro di forza neuromuscolare (adattamento centrale), affiancato da un allenamento di potenza aerobica ad alta intensità (adattamento periferico).

Scopri di più sul numero di maggio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceodigitale

Articoli correlati

Ball mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. All’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi livello, deve essere […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]

Torniamo a dribblare

Prima di entrare negli argomenti “forti” di questo numero, concedetemi di fare gli auguri per il suo 31esimo compleanno a… Il Nuovo Calcio. Il mese di febbraio del 1991 è stato quello che ha visto la nascita della nostra rivista, che nel corso di questi anni ha attraversato le varie burrasche del mondo dell’editoria, cercando […]