Alla base c’è la tecnica

Alla base c’è la tecnica

Come sviluppare questa abilità nelle categorie dell’attività di base, proponendo esercitazioni sempre diverse, stimolando continuamente i ragazzi evitando momenti di noia e appiattimento. Marco Mingardi e Alberto Massera hanno sottolineato l’importanza di inserire in maniera didattica le proposte, partendo da un dominio di tipo statico sino ad arrivare a uno dinamico. Inoltre, è fondamentale il coinvolgimento di pochi giocatori sia per una miglior qualità delle correzioni da parte del mister, sia per aumentare il numero delle esecuzioni. Infine, diverse proposte pratiche inserite in maniera graduale, con una difficoltà crescente.

Scopri di più sul numero di luglio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Articoli correlati

Come preparare la partita

Allenatore Uefa A, sta frequentando il corso Uefa Pro e tecnico della Pro Patria. Ecco l’identikit di Ivan Javorcic, autore di un articolo in cui vengono analizzate le differenze tra tattica e strategia, per poi capire come trasferire le proprie idee nell’organizzazione della settimana, tenendo conto del fatto che si andrà ad affrontare un avversario […]

Il rombo tra le linee

Una delle ultime e più interessanti soluzioni tattiche per mettere in crisi le difese più chiuse è quella di posizionare più giocatori tra le linee avversarie. Situazioni ed esercitazioni sull’argomento. In uno stile di gioco posizionale, risulta di fondamentale importanza riuscire a giocare palla (grazie a un passaggio chiave) a un uomo libero tra le […]

MODULI E/O PRINCIPI DI GIOCO?

Il calcio è un mondo in cui nell’ultimo periodo si è spesso dibattuto su chi tende a far giocare la propria squadra con un modulo predefinito e chi, invece, propende per l’utilizzo di una metodologia incentrata sulla scelta dei princìpi.