Le basi del 4-4-2

Le basi del 4-4-2

Dopo aver analizzato i princìpi in fase di possesso di questo sistema di gioco, alcune idee per impostare al meglio il non possesso.

Come illustrato sul numero di dicembre, il sistema di gioco 4-4-2 viene utilizzato come punto di partenza – in particolar modo tra dilettanti e giovani – per dare i primi indirizzi tattici alla propria squadra. Successivamente, a seconda degli avversari, della situazione della partita e delle caratteristiche degli uomini a disposizione, l’impostazione può evolvere in diverse modalità.

In fase di possesso accade più spesso che i cambiamenti possono portare a organizzazioni differenti: pensiamo a all’avanzamento degli esterni e all’abbassamento di una punta come trequarti che trasforma il 4-4-2 in 4-2-3-1, solo per fare un esempio. In quella di non possesso, invece, avviene di frequente che gli allenatori modifichino i loro schieramenti per difendere disponendosi con un 4-4-2. Questo perché una delle caratteristiche di tale sistema è quella di garantire un’ottima copertura del campo e una densità centrale importante.

Scopri di più sul numero di gennaio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale

Articoli correlati

Ball Mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. Sullo scorso numero, all’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi […]

Il gioco è il miglior maestro

Perché insegnare i princìpi di gioco in luogo di schemi ripetitivi coi giovani. L’importanza di saper scegliere. Mi è capitato recentemente di ascoltare un noto allenatore affermare che i ragazzi fino a 16 anni non devono fare tattica, ma soltanto tecnica; un altro sosteneva che alcuni mister di settore giovanile dovrebbero essere allontanati dal campo […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]