IL REPARTO OFFENSIVO I DUE ATTACCANTI

IL REPARTO OFFENSIVO I DUE ATTACCANTI

Come organizzare i propri attaccanti schierando due punte. Le soluzioni da adottare, i principi e i movimenti.

Nell’idea tradizionale di calcio, almeno di quella del calcio italiano, l’attacco a due giocatori è sempre stato costituito da una prima e una seconda punta. Sempre in accordo con questa tradizione, il primo attaccante era il centravanti classico, statico, che raramente si muoveva al di fuori della luce della porta e che fungeva da target per le verticalizzazioni, alte o basse, dei compagni, mentre il compagno di reparto era normalmente un giocatore di movimento, che aveva la libertà di svariare su tutto il fronte di attacco. In questa idea di calcio, il gioco delle due punte non presenta la necessità di organizzare e coordinare i movimenti, perché, di fatto, i due davano vita a smarcamenti individuali e, solo in caso di sviluppo di gioco tra loro, si trovavano a collaborare. Nel calcio contemporaneo questa visione dell’attacco, seppur tuttora piena di dignità e utilizzata da alcuni allenatori, è stata affiancata da altre modalità di organizzazione dei sistemi di attacco a due giocatori, a seconda delle convinzioni del mister, delle caratteristiche dei propri giocatori e di quelle degli avversari.

L’articolo completo su IL NUOVO CALCIO di aprile in edicola o in abbonamento

Articoli correlati

Ball Mastery, il dominio della palla

Quanto conta per un giocatore avere una padronanza assoluta nella gestione del pallone. La tecnica di ball mastery e le strutture da utilizzare. Sullo scorso numero, all’interno dello speciale “Settore Giovanile” avevo iniziato a trattare l’argomento relativo al “dominio” del pallone nell’articolo “Diamo del ‘tu’ alla palla”. La maestria nel gestire l’attrezzo, infatti, a qualsiasi […]

Una preparazione precampionato su misura

L’importanza di organizzare il proprio piano operativo per la preparazione precampionato considerando il numero di allenamenti, gli obiettivi e… il carico. Tutto ciò che dovete sapere. Il periodo della preparazione precampionato è molto delicato e affidarsi solo a guide uguali per tutti non sempre è la scelta giusta. Infatti, schemi e tabelle che “vanno bene […]

Preparazione precampionato: la nostra proposta

Due piani di lavoro di 10 e 15 giorni con gli obiettivi da perseguire e le esercitazioni consigliate per ogni finalità. I presupposti operativi di ogni programma, costruiti per le squadre dilettanti al fine di approcciare al meglio questa delicata fase della stagione. Una preparazione precampionato per 10 giorni Una preparazione precampionato per 15 giorni […]

Torniamo a dribblare

Prima di entrare negli argomenti “forti” di questo numero, concedetemi di fare gli auguri per il suo 31esimo compleanno a… Il Nuovo Calcio. Il mese di febbraio del 1991 è stato quello che ha visto la nascita della nostra rivista, che nel corso di questi anni ha attraversato le varie burrasche del mondo dell’editoria, cercando […]