I numeri della seria A
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La 29a giornata di Serie A ha permesso al Napoli di avvicinarsi alla Juventus, grazie alla vittoria sul Genoa e al contemporaneo pareggio dei bianconeri contro la Spal. La Roma ha continuato spedita la propria marcia verso il consolidamento del terzo posto con la vittoria contro il Crotone. Dietro però non ha mollato l’Inter, che travolgendo la Sampdoria è riuscita a superare la Lazio, fermata sul pari dal Bologna. Non si sono fermate neanche Milan e Atalanta che hanno superato le due compagini veronesi, rispettivamente Chievo e Hellas. La Fiorentina si è aggiudicata la gara contro il Torino, aggiungendo altri tre punti di distacco in classifica. Il Sassuolo e il Cagliari hanno invece raccolto due importantissimi successi esterni, avendo la meglio di Udinese e Benevento.

L’analisi attraverso i numeri, forniti da INSTAT SCOUT, ci permette di sottolineare alcune voci relative agli incontri disputati durante lo scorso weekend.

Icardi, questo è il nome del ciclone che si è abbattuto sulla Sampdoria e che con i suoi 4 gol ha permesso all’Inter di espugnare Marassi. I nerazzurri hanno dominato il match risultando primi per passaggi chiave (17) e contrasti bassi (58%), secondi per corner calciati (9) e dribbling riusciti (20) e terzi per passaggi totali (678) e cross (21). Per l’undici di Giampaolo nessun dato statistico è stato rilevante e da segnalare. Per la squadra di Spalletti quarto posto raggiunto grazie ai tre risultati utili consecutivi, per i blucerchiati invece sono state 9 le reti subite nelle ultime due gare a fronte di un solo gol realizzato.

A Verona si è abbattuto un uragano simile a quello visto a Genova. In questo caso si è trattato di una prestazione di squadra, l’Atalanta, condita dalla preziosa tripletta di Ilicic. I padroni di casa dell’Hellas si sono mostrati solo per il terzo posto per dribbling riusciti (19), al contrario la squadra di Gasperini è risultata prima per tiri (24), dribbling riusciti (25) e falli commessi (16), seconda per possesso palla (63%) e terza per passaggi chiave effettuati (12). Per gli uomini di Pecchia si è fermata a due la striscia di vittorie consecutive, mentre gli orobici hanno ottenuto la seconda vittoria nelle ultime 3 partite.

Da Ferrara giunge il risultato più inaspettato: la Spal ha fermato sullo 0 a 0 la Juventus. Gli uomini di Semplici sono riusciti ad imbrigliare la squadra avversaria grazie all’uso dei falli (14, terza), ma anche alla bravura nei contrasti bassi (56% vinti, terza). I bianconeri non sono riusciti a trovare la via del gol, soffrendo anche il gioco dei biancoazzurri risultando secondi sia per possesso palla (63%) e contrasti aerei vinti (70%), ma anche primi per falli commessi (16). Quarto risultato utile consecutivo per la compagine estense, mentre per la squadra di Allegri si è fermato a 11 il computo delle vittorie consecutive.

Il Napoli è riuscito, faticando, ad avere la meglio del Genoa e ha portarsi a -2 dalla Juventus. I partenopei sono risultati primi per passaggi totali (811), secondi per passaggi chiave (15) e terzi per corner (8), possesso palla (62%) e palloni recuperati (66). Gli uomini di Ballardini non hanno fatto registrare dati degni di sottolineatura. Sarri e i suoi sono stati in grado di ripartire dopo i 5 punti persi nelle ultime due partite e hanno approfittato del passo falso della capolista, mentre i rossoblù, alla terza sconfitta consecutiva, mantengono un margine di 6 punti sulla zona retrocessione.

Inarrestabile è l’aggettivo adatto alla versione nazionale del Milan che ha la meglio anche del Chievo, in una partita decisamente scoppiettante. I clivensi sono risultati primi per contrasti aerei vinti (79%) e per falli (16), nonostante i due gol segnati. Gli uomini di Gattuso sono invece entrati in numerose statistiche: primi per possesso palla (67%) e corner (10), secondi per passaggi totali (718), cross (22) e contrasti bassi vinti (57%), e terzi per tiri (17) e falli (14). Per la squadra di Maran terza sconfitta di fila, mentre i rossoneri hanno ottenuto la quinta vittoria consecutiva, risultando la miglior squadra per rendimento nelle ultime 5 gare, la seconda nelle ultime 10.

La partita tra Torino e Fiorentina non ha dato grandi risultati in termini statistici. I granata sono stati terzi per falli commessi (14), mentre gli uomini di Pioli si sono distinti per il terzo posto nella classifica dei tiri (17). Per la squadra di Mazzari si è trattata della quarta sconfitta consecutiva, nelle ultime 5 giornate ha fatto peggio solo l’Udinese. I viola invece hanno confermato un buon momento di forma, nonostante a livello mentale stiano soffrendo parecchio, ottenendo la terza vittoria consecutiva e il quarto risultato utile di fila.

La Roma si è confermata la terza forza del campionato sconfiggendo in trasferta il Crotone. La squadra giallorossa è stata seconda per tiri (20), palle recuperate (71) e palle perse (78), e terza per contrasti aerei vinti (66%) e palle intercettate (67). L’undici di Zenga si è contraddistinto per il primo posto per palle perse (79) e recuperate (76). La compagine guidata da Di Francesco ha ottenuto la terza vittoria consecutiva, mentre per i pitagorici le 3 sconfitte nelle ultime 4 gare non hanno permesso di spostarsi dal terzultimo posto.

La Lazio è stata bloccata sul pari da un indomito Bologna, che ha venduto cara la pelle e ha conquistato un punto importante per muovere la classifica. L’undici di Inzaghi è stato secondo per tiri (20) e terzo per contrasti bassi vinti (56%), mentre i rossoblù hanno mostrato la loro abilità negli intercetti (73, primi). Per i biancocelesti sono 3 le partite di fila senza i 3 punti, con un solo punto di distacco dall’Inter (quarta) e 4 in più del Milan (sesto), le quali hanno una partita giocata in meno: il derby. La compagine di Donadoni ha ritrovato un risultato dopo due sconfitte di fila, rimanendo lontana dalla lotta per non retrocedere.

Il Sassuolo ha superato l’Udinese in una gara importantissima per la corsa alla salvezza. I neroverdi si sono distinti per il secondo posto nella classifica dei falli (15) e in quella degli intercetti (69). La compagine di Oddo invece è risultata prima per scorrettezze commesse (16) e terza per palle perse (73). Gli uomini di Iachini hanno ritrovato la vittoria che mancava da ben 9 gare (4 pari e 5 sconfitte), mentre i bianconeri vengono sconfitti per la quinta partita consecutiva.

Il Cagliari si è aggiudicata l’importante sfida contro il Benevento. Le statistiche del match non sono state esaltanti e solo i rossoblù si sono distinti per il primo posto nella classifica dei cross (29) e il secondo in quella dei corner (9). Terza sconfitta consecutiva per gli uomini di De Zerbi, ormai lontano 15 punti dalla salvezza. Per la compagine guidata da Lopez si è trattato invece del secondo risultato utile consecutivo che permette di avere un vantaggio di 5 punti sulla terzultima.

Magazine in Edicola