IL MILAN DEI GIOVANI

IL MILAN DEI GIOVANI

Analisi tattica
Le soluzioni studiate da Vincenzo Montella, allenatore dei rossoneri, per ottenere il massimo da una rosa di giovani talenti. I movimenti sulle corsie, il riferimento offensivo e la duttilità di Bonaventura.

Italiani, ci viene subito da dire. Perché la caratteristica principale della squadra di Vincenzo Montella di questa stagione è quella di avere in organico, e soprattutto sul terreno di gioco, un numero importante di talenti nati nel nostro paese. Una controtendenza rispetto alle ultime annate. E per questo motivo, è chiaro che i rossoneri stanno… “studiando da grandi”. Montella ci aveva abituato alla Fiorentina, ma anche al Catania per certi versi, a un calcio spumeggiante, fatto di dominio della partita, incentrato sui principi di gioco, sull’aggressione costante al portatore di palla… e il suo undici sta appunto ancora “studiando” da questo punto di vista. È una squadra molto pratica, che – in determinati momenti delle partite e contro alcuni avversari – riesce ad avere il pallino del gioco, a imporsi… ma questo avviene solo per alcuni periodi dell’incontro. Tuttavia, rimane sempre un undici organizzato, consapevole dei propri difetti e dotato di… carattere.

L’articolo completo su IL NUOVO CALCIO di febbraio in edicola o in abbonamento

Articoli correlati

Juve prima, ma ora che accade?

La Juventus ha vinto 2-0. Lo ha fatto con merito, giocando un secondo tempo migliore di quanto abbia fatto l’Inter, che aveva concluso in crescendo la prima parte di gara. Ora la squadra di Sarri è prima, con un punto in più della Lazio e nove sull’Inter. Fin qui il calcio. Se volete aggiungiamo anche […]

Derby fantastico, campionato di più!

Un derby pazzo, con il Milan in vantaggio 2-0 alla fine del primo tempo e un’Inter, fino ad allora inesistente, che contro ogni logica vince 4-2. E riconquista il primato in classifica, seppur a pari punti con la Juventus! Ma questa, più di ogni altra, è stata una giornata incredibile: la vittoria del Verona contro […]