Una lezione di serietà

Una lezione di serietà

Ci sono presidenti ai quali piace cacciare gli allenatori. Ma non ammettono che uno di loro se ne possa andare, possa dimettersi. Florentino Perez è uno di questi: a gennaio ha pensato di cacciare Zidane, ma quando “Zizou” ha lasciato la panchina dei Blancos ha perso la testa.

Ha iniziato una caccia al sostituto senza un senso logico: Conte, Guti, Luis Enrique, ogni giorno un nome nuovo. Con filosofie calcistiche diverse. Florentino, oltre al colpo Zidane, poi, era costretto a parare pure gli addii (solo annunciati) di Cristiano Ronaldo e Bale, con il sogno Neymar non semplicissimo da raggiungere. Così, a un certo punto ha posato gli occhi su Lopetegui, citì della Spagna, in Russia per una cosa da niente. Il Mondiale.

Certo, ci sono fior di avvocati che curano gli interessi di calciatori e allenatori, ma la Federazione spagnola non poteva certamente chiudere un occhio su quanto avveniva intorno a Lopetegui. Il neo presidente Rubiales ha deciso in pochi minuti, sull’onda emotiva sua e dei degli spagnoli che non tifano Real.

Via Lopetegui. La cosa giusta. Perchè questo è stato uno sgarbo troppo grosso. Del Real. E del suo ormai ex allenatore.

Articoli correlati

Torniamo a dribblare

Prima di entrare negli argomenti “forti” di questo numero, concedetemi di fare gli auguri per il suo 31esimo compleanno a… Il Nuovo Calcio. Il mese di febbraio del 1991 è stato quello che ha visto la nascita della nostra rivista, che nel corso di questi anni ha attraversato le varie burrasche del mondo dell’editoria, cercando […]

Accade a novembre

Italia-Svizzera del prossimo 12 novembre non sarà decisiva, ma… ci giochiamo molto. Sarà una sorta di dentro-fuori per evitare la noiosa appendice dei play-off. Un’appendice che nasconde sempre delle insidie, lo sappiamo bene. Certamente, a Roma partiamo da favoriti, inutile negarlo. Veniamo dalla vittoria dell’Europeo, dalle convincenti prestazioni della Nations League, scendiamo in campo all’Olimpico, […]

Il calcio di tutti

La Champions è ormai entrata nel vivo e a questa manifestazione abbiamo pensato di dedicare la copertina. I primi due turni dei gironi sono stati disputati, in questo mese di ottobre vi sarà il classico giro di boa che chiarirà alquanto le gerarchie. Certo, l’ultima squadra che ha conquistato la manifestazione “a sorpresa” è stato […]

Orgogliosi di essere italiani

Ecco in anteprima l’editoriale del direttore Ferretto Ferretti pubblicato sul prossimo numero de Il Nuovo Calcio, in edicola e online a partire dai primi giorni di settembre. La Serie A è ripartita da poco e a lei abbiamo dedicato la nostra copertina. Una copertina insolita, non la classica foto, ma le “caricature” dei 20 allenatori […]