No Icardi no party

No Icardi no party

Il Napoli fa il suo dovere, batte la Fiorentina e conquista tre punti che cancellano (solo in parte) la sconfitta di Genova con la Sampdoria (che in serata ha passeggiato a Frosinone).

Ma se il Napoli, ritrovato Hamsik in mezzo al campo e soprattutto Callejon sulla fascia, ha vinto con un gol di Insigne, a mancare all’appello è ancora una volta l’Inter.

Spalletti, al termine della gara giocata con due centravanti impalpabili (Keita nel primo tempo e Icardi nel secondo), si è assunto tutte le colpe, ma è evidente che non abbia sbagliato solo lo stratega. Se Icardi è fuori condizione la squadra si perde, il gioco sulle fasce e le incursioni di Nainggolan non pagano se al centro dell’attacco non è c’è chi attrae palloni e difensori.

Certo, malgrado un po’ di pressing per riconquistare palla, la manovra nel primo tempo è parsa lenta e prevedibile, mentre nella seconda parte solo una decina di minuti sono stati giocati con l’evidente volontà di schiacciare il Parma che è uscito da San Siro con tre punti, perché Dimarco veste inspiegabilmente il gialloblù e non il nerozzurro che lo ha cresciuto.

Il bello del calcio di oggi, però, è che ogni tre giorni si gioca. E martedì c’è il Tottenham. Con l’augurio che ci sia anche Icardi, non suo fratello.

Articoli correlati

Torniamo a dribblare

Prima di entrare negli argomenti “forti” di questo numero, concedetemi di fare gli auguri per il suo 31esimo compleanno a… Il Nuovo Calcio. Il mese di febbraio del 1991 è stato quello che ha visto la nascita della nostra rivista, che nel corso di questi anni ha attraversato le varie burrasche del mondo dell’editoria, cercando […]

Accade a novembre

Italia-Svizzera del prossimo 12 novembre non sarà decisiva, ma… ci giochiamo molto. Sarà una sorta di dentro-fuori per evitare la noiosa appendice dei play-off. Un’appendice che nasconde sempre delle insidie, lo sappiamo bene. Certamente, a Roma partiamo da favoriti, inutile negarlo. Veniamo dalla vittoria dell’Europeo, dalle convincenti prestazioni della Nations League, scendiamo in campo all’Olimpico, […]

Il calcio di tutti

La Champions è ormai entrata nel vivo e a questa manifestazione abbiamo pensato di dedicare la copertina. I primi due turni dei gironi sono stati disputati, in questo mese di ottobre vi sarà il classico giro di boa che chiarirà alquanto le gerarchie. Certo, l’ultima squadra che ha conquistato la manifestazione “a sorpresa” è stato […]

Orgogliosi di essere italiani

Ecco in anteprima l’editoriale del direttore Ferretto Ferretti pubblicato sul prossimo numero de Il Nuovo Calcio, in edicola e online a partire dai primi giorni di settembre. La Serie A è ripartita da poco e a lei abbiamo dedicato la nostra copertina. Una copertina insolita, non la classica foto, ma le “caricature” dei 20 allenatori […]