L’urna è agrodolce

L’urna è agrodolce

Juventus e Manchester United si giocheranno il primo posto del girone, con il Valencia che proverà a fare un dispetto alle rivali (molto) più forti, Roma e Real Madrid, invece, saranno scortate agli ottavi di finale dai paggetti Viktoria Plzen e Cska Mosca. Fino a qui le buone notizie.

Poi basta. Fine dei sorrisi, perché Napoli e Inter lanciano un urlo di dolore. E, paradossalmente, l’urlo più forte è del Napoli che inserito in seconda fascia si trova ad affrontare PSG, Liverpool (terza fascia) e Stella Rossa. Il peggio o quasi. Perché pure la squadra dell’ultima urna, solitamente non trascendentale, gioca in un inferno, un girone dantesco perché questo è il “Maracana” di Belgrado.

L’Inter, invece, dalla quarta fascia poteva solo appellarsi alla clemenza della corte. Clemenza che è stata in parte negata perché Messi, Tottenham e PSV non sono certamente avversarie tenere.

C’era, ovviamente, chi si augurava un sorteggio più tenero, perché ci sono un paio di gironi obiettivamente facili e poco attrattivi, ma questo è. Juve contro Pogba e Mourinho; Napoli contro Buffon, Cavani e Salah; Roma a Madrid (e poco più); Messi, Suarez, l’ex Coutinho, Kane e Alli per l’Inter.

E questa è solo la prima prova di sopravvivenza!

Articoli correlati

Il calcio di tutti

La Champions è ormai entrata nel vivo e a questa manifestazione abbiamo pensato di dedicare la copertina. I primi due turni dei gironi sono stati disputati, in questo mese di ottobre vi sarà il classico giro di boa che chiarirà alquanto le gerarchie. Certo, l’ultima squadra che ha conquistato la manifestazione “a sorpresa” è stato […]