Quando si parla di esercitazioni con la palla che abbiano un obiettivo fisico, subito ci si rifà agli SmallSidedGames (SSG) ma, Giacomo Cofano, in questo articolo ci presenta una “nuova” o quanto meno moderna interpretazione di queste soluzioni di allenamento: i Large Sided Games. Il preparatore atletico presenta la classificazione di queste esercitazioni, che può avvenire secondo le dimensioni del campo o attraverso il formato, cioè il numero di giocatori impiegato.

Leggi tutto...

Una delle ultime e più interessanti soluzioni tattiche per mettere in crisi le difese più chiuse è quella di posizionare più giocatori tra le linee avversarie. Situazioni ed esercitazioni sull’argomento.

In uno stile di gioco posizionale, risulta di fondamentale importanza riuscire a giocare palla (grazie a un passaggio chiave) a un uomo libero tra le linee avversarie, ovvero nello spazio tendenzialmente tra la demarcazione del centrocampo e quella della difesa avversaria. Il ricevente, orientando il controllo verso la porta avversaria, sarà infatti libero di decidere, in una zona molto pericolosa, come provare a concludere l’azione in modo vincente.

Leggi tutto...

Cosa fare appena conquistato il possesso palla: consolidamento o ricerca della profondità? La zona di campo in cui avviene il recupero è determinante.

Leggi tutto...

Il calcio è un mondo in cui nell’ultimo periodo si è spesso dibattuto su chi tende a far giocare la propria squadra con un modulo predefinito e chi, invece, propende per l’utilizzo di una metodologia incentrata sulla scelta dei princìpi.

Leggi tutto...

Si discute molto di tecnica, tecnica applicata e tattica individuale. Tutte sono importanti per il giocatore. Come inserirle all’interno di una seduta per prime squadre.

Leggi tutto...

La vera rivelazione di questa stagione 2019-20: un gioco spumeggiante, interpreti di qualità e un attaccante che sta segnando con una continuità impressionante. E dietro, un progetto ben orchestrato da Inzaghi, Tare e Lotito.

Leggi tutto...

La corsa del calciatore ha senza dubbio delle peculiarità che la distinguono da quella di altri sport. Inoltre, gli spostamenti del giocatore richiedono azione differenti a seconda della presenza o meno del pallone.

Leggi tutto...

Hai registrato la partita? Hai scaricato il video sul tuo pc? Cosa fare a questo punto? Alberto Nabiuzzi, video analista dello Shenzen 1994 spiega nell’articolo quali passi devono essere fatti al fine di ottenere dei dati utili. Anzitutto si parte dalla necessità di pazienza, precisione e scrupolosità nel lavoro, per poi passare a catalogare le azioni in modo da lavorare su gruppi contenenti situazioni simili, potendole confrontare nei vari momenti della partita.

Leggi tutto...

Andrea Soler, tecnico della squadra svizzera U19 del Malcantone, presenta nel suo articolo una progressione didattica che parte da un possesso palla aspecifico e culmina con la “partita”. Questo per rendere funzionale un aspetto importante del gioco che può fungere da preziosa e condivisa strategia per superare gli avversari.

Leggi tutto...

Il “prof” Tibaudi non ha bisogno di presentazioni, la sua carriera parla da sola. Ora è al Sassuolo e ha voluto analizzare per noi l’importanza della Repeated Sprint Ability.

Leggi tutto...

La formazione di alcune figure geometriche, come ad esempio rombo e quadrato, durante la gara può aiutare i giocatori a gestire il pallone e a trovare soluzioni pericolose per gli avversari. Questi sono alcuni dei principi di Giacomo Curioni e Stefano Marcandalli, rispettivamente allenatore e vice della Virtus CiseranoBergamo, squadra militante in Serie D.

Leggi tutto...

Luca Bignami ha analizzato i numeri del girone di andata della Serie A, per capire quali sono gli andamenti del campionato, quali squadre risultano maggiormente incisive e quali calciatori sono determinati ai fini del risultato.

Leggi tutto...

Fabio Tumazzo, autore del quinto libro della collana degli Indispensabili di Scienza&Sport, legato agli aspetti mentali e disponibile da metà marzo, ci propone un articolo in cui analizza l’agonismo vincente. Il vero sportivo, infatti, non lotta per vincere un incontro, ma contro se stesso.

Leggi tutto...

Si tratta di una sotto-fase del possesso palla in cui la squadra mira a fare gioco in varie zone del campo per ottenere vantaggi in altre. I sotto-princìpi e i sotto sotto-princìpi secondo la periodizzazione tattica.

Leggi tutto...

La motivazione spinge l’atleta a dare il meglio di sé: come stimolarla, cosa ricordare al giocatore e alcuni accorgimenti che lo possono aiutare.

Per giustificare tutta l’agonia che deriva dall’agonismo servono buoni motivi. Che si sia motivati è scontato, da che cosa... meno. Per individuare il format motivazionale che porta ad accettare una sfida sportiva, basta rispondere a poche semplici domande: Perché vuoi farlo? Che valore ha per te? Pro o contro che cosa lo fai? Ad esempio, si può “competere” per...
-lavoro (guadagnare soldi);
-gioco (svago, piacere, puro divertimento);
-espiazione (scontare una pena);
-potere;
-gusto di cambiare;
-imparare cose nuove;
-aiutare gli altri;
-una causa in cui si crede (impegnarsi per...).

Leggi tutto...

Una serie di proposte, scandite in base ai giorni della settimana, utili a sviluppare un adeguato riscaldamento.

L’ attivazione è una parte molto importante sia della seduta sia del momento che precede una partita e, di conseguenza, non è affatto da sottovalutare, anche se spesso accade. Soprattutto prima della sessione di training è importante che a questa sia dedicato del tempo sufficiente per preparare il nostro atleta a effettuare e sostenere l’impegno sportivo richiesto. A tal proposito, è bene sottolineare come riservare dei minuti a esercitazioni con questo scopo non rappresenti assolutamente una perdita di tempo, bensì un momento determinante, cui prestare la massima cura e attenzione.

Leggi tutto...

Come proporre gioco sfruttando le corsie esterne e la zona centrale tramite il possesso. L’importanza di play e mezzali.

Per una manovra offensiva efficace è necessario saper gestire il pallone e liberare gli spazi da attaccare. Vediamo dunquealcuni sviluppi di gioco che una squadra può provare, ad esempio, già nelle sessioni di allenamento pre-gara.

Leggi tutto...

Gli esercizi isometrici rappresentano una tipologia di training presente nella cultura fisica fin dai tempi più remoti. Ultimamente grandi programmi e filosofie relative alle prestazioni atletiche, in particolare, quelle che ruotano attorno ai concetti di adattamento neurologico, hanno suggerito l’utilizzo di varie forme di isometria.

Leggi tutto...

Franc Artiga e Dani Sanchez, i due D allenatori del Barcellona presenti allo stage organizzato in Piemonte da Sergio Soldano e Sergio Boscarino, hanno illustrato i sette giorni tipo nella cantera blaugrana, entrando nei dettagli degli ultimi tre prima dell’incontro settimanale.

Leggi tutto...

Come organizzare questa importante fase del gioco secondo lo spazio in cui si recupera palla. Soluzioni e proposte pratiche.

Leggi tutto...

Come comportarsi prima, durante e dopo l’incontro dal punto di vista alimentare per avere dei vantaggi in termini di performance.

Leggi tutto...

Diverse società dalla Terza Categoria alla Prima si preparano di sera svolgendo due allenamenti settimanali. Una situazione non ideale, ma comune che deve essere pianificata con precisione dai mister.

Leggi tutto...

Uno sguardo all’estero, con un’analisi tattica di ciò che avviene allo Sheffield United, squadra neopromossa in Premier League. Questo è il focus dell’articolo scritto da Michele Tossani, il quale illustra una soluzione tattica interessante emersa dall’Inghilterra e applicata dai biancorossi, soprannominati “The blades” (le lame). Il manager dello Sheffield, Chris Wilder, ha mostrato qualcosa di nuovo: la sovrapposizione dei difensori di parte di una difesa a tre, i cosiddetti “braccetti”, ai laterali di centrocampo. Si tratta di una strategia utilizzata già da quando la compagine militava nella League One, la nostra Serie C. In questo modo si supplisce all’inferiorità numerica laterale che un 3-5-2 può incontrare, ad esempio, contro un 4-4-2. Ovviamente la scelta di questa tattica prevede una serie di compensi, attuati dai movimenti dei centrocampisti, analizzati nel dettaglio all’interno dell’articolo.

Un approfondimento dedicato al mondo dei dilettanti, dalla Terza Categoria alla Serie D, pensato appositamente per tutti coloro che lavorano con dedizione, inseguendo la propria passione per il calcio.

Leggi tutto...

Princìpi, proposte pratiche e metodiche di allenamento per una programmazione del training legato alla forza.

Leggi tutto...

Le varie disposizioni tattiche, i compiti dei giocatori, il ruolo del regista e le proposte pratiche per stimolare le qualità indispensabili di chi agisce in tale settore di campo.

Leggi tutto...

È il modo di comunicare che determina rapporti più efficaci nella squadra: gli esempi dei grandi allenatori e come creare l’ambiente ideale.

Leggi tutto...

La modulazione degli aspetti tecnico-tattici e fisici nella prima sessione dopo l’incontro disputato. Le proposte pratiche a secco e con palla.

Leggi tutto...

Manuel Gallelli, preparatore atletico del Cesena, presenta una superficie, un po’ inusuale, su cui far svolgere una parte dell’allenamento ai propri giocatori. La ricerca scientifica, infatti, ha provato a indagare l’utilizzo di superfici alternative come la sabbia.

Leggi tutto...

Paolo Tramezzani dopo una lunga carriera come difensore, ha intrapreso la carriera di allenatore, facendo esperienze tra Albania, Svizzera e Cipro, in cui ha vinto anche un titolo nazionale con l’Apoel Nicosia.

Leggi tutto...

Ultime Notizie