Fabio Cannavaro, Pallone d’oro 2006.

News
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Sivori, Rivera, Rossi, Baggio e Cannavaro: questi i 5 italiani ad aver conquistato il premio individuale più ambito. L’ultimo capitolo di questa rubrica celebra i vincitori del nostro paese, ripercorrendo gli snodi fondamentali del calcio azzurro.

Gli inglesi hanno inventato il calcio, i francesi l’hanno organizzato, gli italiani l’hanno messo in scena”. Così recita un famoso modo di dire attribuito a Serge Uzzan. E se è vero che il calcio nostrano non sta vivendo un momento di massimo splendore (ancora cocente l’eliminazione contro la Svezia il 13 novembre del 2017), fino a pochi anni fa le cose erano diverse. I 4 titoli mondiali vinti dagli azzurri ne sono testimoni, come il fatto che siamo l’unica nazione, insieme alla Germania, che può vantare 5 calciatori diversi che hanno vinto almeno un Pallone d’Oro.

Vi sono paesi, vedi l’Olanda, ad aver 7 trionfi complessivi, ma solo la nostra nazione e quella tedesca possono vantare una pluralità tale di vincitori. E a voler essere ancor più precisi, per quanto concerne i trionfi italiani, questi andrebbero segnati come un 4+1: a Rivera, Rossi, Baggio e Cannavaro va aggiunto, difatti, l’oriundo Sivori. Quest’ultimo diventò cittadino italiano nel 1961 e poté entrare in corsa per il Pallone d’Oro, al tempo ap- pannaggio solo dei giocatori europei (condizione rimasta tale fino al 1995).

Scopri di più sul numero di maggio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Magazine in Edicola