I numeri della seria A
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La 7agiornata di Serie A ha confermato la supremazia della Juventus che ha sconfitto il Napoli con un perentorio 3-1. Alle loro spalle si è portata la Fiorentina, che ha superato tra le mura amiche un’Atalanta in crisi di risultati. A pari punti con i viola si trovano anche l’Inter, grazie ai tre punti conquistati contro il Cagliari, e il Sassuolo, che nonostante la sconfitta, in casa, contro il Milan, rimane nelle prime posizioni. Il derby della capitale è stato vinto dalla Roma, la quale sembra ormai uscita dalla crisi, come ha suggellato con il 3-1 fatto registrare contro la Lazio. Il Genoa è, invece, una delle sorprese di questo inizio di campionato (potenzialmente seconda, avendo una partita da recuperare) e ha avuto la meglio del Frosinone grazie al proprio bomber, Piatek, autore di 8 reti nelle 6 gare disputate. Un punto più in basso dei rossoblù si trovano i cugini genovesi della Sampdoria che, nel posticipo, hanno avuto la meglio della Spal. Il Parma si conferma come la miglior squadra promossa dalla Serie B, sconfiggendo una diretta rivale quale è l’Empoli. Sempre a proposito di emiliane bisogna sottolineare la vittoria in rimonta ottenuta dal Bologna ai danni dell’Udinese. L’ultimo risultato della giornata è stato quello della vittoria, arrivata nei minuti finali, del Torino sul campo del Chievo Verona.

L’analisi attraverso i numeri, forniti da INSTAT SCOUT, ci permette di sottolineare alcune voci relative agli incontri disputati durante lo scorso weekend.

La Juventus è stata la compagine che ha vinto più duelli (61%), è stata la seconda per palloni recuperati (2), la quarta per fuorigioco (3) e la quinta per falli commessi (15). Gli uomini di Ancelotti sono riusciti a battere solamente 4 angoli (sedicesimi) e a fare 3 passaggi nell’area di rigore avversaria (ultimi), ma nonostante la sconfitta sono riusciti a mantenere il possesso del pallone per il 52% della partita (quarti). Per gli uomini di Allegri si è trattato della settima vittoria consecutiva, la quarta casalinga, mentre per il Napoli si è trattato della prima sconfitta stagionale, che consente agli azzurri di mantenere il secondo posto, seppur distanti 6 lunghezze dalla capolista.

Il Milan ha conquistato la vittoria in trasferta, risultando terza per contrasti aerei vinti (57%), quinta per palloni sottratti agli avversari (20) e sesta per intercetti (46). La compagine guidata da De Zerbi ha fatto meglio dal punto di vista statistico rispetto a quanto detto dal risultato finale: nessun fuorigioco, 9 angoli battuti (seconda), 55% di possesso palla (terza) e fraseggio molto stretto (16,6m di media la lunghezza dei passaggi, inferiore a qualunque altra squadra). L’undici di Gattuso ha raccolto la prima vittoria esterna di questo campionato, oltre che il quinto risultato utile consecutivo. Per il Sassuolo si è trattato della prima sconfitta casalinga, la seconda di questo campionato, che consente comunque ai neroverdi di restare al quinto posto, in piena zona Europa.

 

Magazine in Edicola