Fabio Quagliarella (Foto: Italy Photo Press)

E' tempo di...
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

In gol per undici gare consecutive, un primato! Fabio Quagliarella, 36 anni la prossima settimana, 16 reti in questa stagione, raggiunge Batistuta (per continuità realizzativa) e distanzia Cristiano Ronaldo, nella classifica cannonieri. Quando la scorsa stagione segnò 19 gol, in molti pensammo che quello fosse un tetto inattaccabile per un bomber così avanti con l’età, invece siamo praticamente stati smentiti, perché alla seconda di ritorno, Fabio ha quasi raggiunto il bottino dello scorso anno. Quagliarella sta disputando una stagione splendida e la doppietta (su rigore) all’Udinese (travolto 4-0 dalla Samp) ne è la prova. Fisico asciutto, veloce e reattivo al momento di concludere, l’attaccante di Castellammare di Stabia si sta togliendo parecchie soddisfazioni ed è pronto ad attaccare quota 150 gol in carriera in Serie A (siamo a 143).

In serata, Milan e Napoli hanno pareggiato 0-0. Non una gran partita nel primo tempo, più emozionante la ripresa con gli ospiti che hanno messo in difficoltà Donnarumma, senza riuscire a fare gol. Gattuso ha inserito Piatek negli ultimi 20’: il polacco non ha tirato in porta, ma si è mosso bene e ha dimostrato di voler dare tutto. In pratica il contrario di quanto ha fatto Higuain negli due mesi.

Magazine in Edicola