E' tempo di...
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Un gioco. Poco più di un gioco. Non un pronostico. Solo un sogno, la partita che vorremmo vedere. La partita che vorremmo vedere con in palio il trofeo più prestigioso, la Coppa realizzata dallo scultore Silvio Gazzaniga che ideò il trofeo con i due calciatori felici che sorreggono il Mondo alzato per la prima volta nel 1974.

 
Mentre in molti si scervellano giocando tutte le partite dei gironi (dimenticando che un palo o un’autorete possono rivoluzionare il tabellone dell’eliminazione diretta), noi ci siamo chiesti semplicemente: qual è la partita che vorremmo valesse il titolo?

Il sognatore Alessandro Zauli ha puntato su Islanda-Portogallo (ma ha subito aggiunto: “La vedo improbabile”), mentre il nostro editore Antonio Brazzit ha ridotto la “Guerra”, tra Inghilterra e Francia, da “Cent’Anni” a 90 o al massimo 120’. Al gioco ha partecipato anche l’editore Marco Sbernadori, che ha indicato la sola Argentina aggiungendo: “Voglio vedere sette partite di Messi”… Il nostro direttore Ferretto Ferretti punta sulla Spagna (che ha sete di rivincita) e l’Argentina che tra il 2014 e il 2016 ha perso una finale all’anno. Luca Bignami, anima della rivista, è per Croazia-Argentina, cioè l’estemporaneità europea contro la concretezza sudamericana.

E le nostre colleghe? Cinzia Semenza all’ora della merenda il 15 luglio vorrebbe accendere la tivù per vedere Brasile-Spagna; Teresa Palopoli sarebbe sempre per il Brasile, ma al posto della Spagna preferirebbe la Francia. Vi sveliamo un segreto: nelle vene di Sandra Ricci scorre sangue francese, spiegato così il desiderio di un bel Francia-Croazia. Chiara Calliero, che vive negli Stati Uniti, ci ha fatto sapere che i Cheerios li gusterebbe più volentieri se in campo ci fossero Germania e Spagna.
E voi?

Antonio Brazzit: Francia-Inghilterra
Marco Sbernadori: Argentina
Ferretto Ferretti: Spagna-Argentina
Luca Bignami: Croazia-Argentina
Cinzia Semenza: Brasile-Spagna
Chiara Calliero: Germania-Spagna
Edoardo Nava: Belgio-Croazia
Michele Tusino: Portogallo-Francia
Cesare Barbieri: Argentina-Brasile
Adriano Paulicelli: Brasile-Argentina
Matteo Callini: Argentina-Germania
AMarco Mingardi: Argentina-Francia
Andrea Gerardi: Argentina-Brasile
Alessandro Zauli: Islanda-Portogallo
Andrea Bernasconi: Spagna-Brasile
Teresa Palopoli: Brasile-Francia
Sandra Ricci: Francia-Croazia

Magazine in Edicola