Foto: Italy Photo Press

E' tempo di...
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La Lazio, battendo il Milan, conquista la decima finale di Coppa Italia e il 15 maggio cercherà di conquistare la settima coccarda della sua storia.

A San Siro in campo si è vista una squadra sola e dire che la partita di sabato scorso contro il Chievo, sconfitta interna 1-2 con l’ultima in classifica, non faceva certamente presagire una simile prestazione. La Lazio ha meritato ampiamente, ha tenuto costantemente in scacco il Milan, ha creato senza rischiare nulla.

Una vittoria, quella firmata da Correa, che rilancia anche le ambizioni della squadra di Inzaghi in chiave campionato. Da dimenticare quanto mostrato dal Milan: Gattuso si è affidato a un quasi inedito 3-4-3, ma neppure questa mossa è servita. Infatti, i rossoneri nelle ultime sette partite hanno vinto una sola volta e quella vista in semifinale di Coppa Italia è parsa una squadra priva di idee e di energia.

Un Milan brutto, troppo brutto con alle porte una partita di campionato che vale mezza stagione: domenica c’è il Torino e con una vittoria, il “Gallo” Belotti raggiungerebbe in classifica la sua squadra del cuore.

Comunque vada a finire la stagione, però, è difficile pensare che Leonardo e Maldini in estate possano fare più di un giorno di ferie!

Magazine in Edicola