anteprima

  • L’apertura non può che essere sulla partitissima del 9 maggio, la finale di Coppa Italia, che quest’anno ripropone uno dei classici del calcio italiano: Juventus-Milan. Non sarà la sfida di Champions del 2003, ma l’importanza è massima da ambo le parti. Per risollevarsi dopo le scorie della cocente eliminazione per mano del Real Madrid in casa bianconera, per salvare una stagione al di sotto delle aspettative in ambito rossonero. Il focus sulla sfida a pagina 6 a cura di Cesare Barbieri.

  • Un ruolo che sta subendo un’evoluzione importante e quasi radicale: per questo nel mese di aprile abbiamo dedicato un approfondimento ai numeri uno. Si tratta di una serie di articoli, curati da Gaetano Petrelli, Mauro Marchisio e Catello Senatore, che a partire da pagina 52 illustrano in che modo lavorare coi portieri sia negli adulti sia nel settore giovanile. L’importanza di non sacrificare la tecnica propria del ruolo, l’efficacia delle gestualità e il ruolo fondamentale rivestito dalla conoscenza del gioco da parte dell’estremo difensore, che porta a leggere meglio le situazioni e quindi ad anticipare la propria azione. Da non perdere, poi, lo scritto di Matteo Callini e Andrea Gerardi che, a pagina 18, raccontano il successo del Quarto Convegno di Scienza&Sport, che ha visto la presenza di 350 partecipanti.

  • Il rimando è alla sfida più affascinante che aspetta i nerazzurri al loro ritorno in Champions dopo sei anni. Mercoledì 24 ottobre, infatti, li attende il Camp Nou, che rievoca ricordi felici per i sostenitori della Beneamata. Ma quella giornata di Champions prevede altre due gare tutte da seguire: Juventus-Manchester United e PSG-Napoli. Di tutto questo ha parlato Thiago Motta, intervistato, a pagina 6, da Cesare Barbieri. Thiago Motta che è ex di Barcellona e Inter, con cui ha vinto il Triplete, allenato da Mourinho, oggi sulla panchina dei Red Devils, e che ha chiuso la sua carriera al PSG, di cui oggi è allenatore della formazione Under 19.

  • Il campionato è volto al termine, con la Juventus che ha vinto il suo settimo scudetto consecutivo. Ora è tempo di Mondiali. A partire da pagina 6, il nostro speciale alla scoperta di tutto quello che c’è da sapere sulla rassegna iridata che apre i battenti il 14 giugno in Russia. Cesare Battisti, Giovanni Galli e Matteo Callini hanno analizzato i retroscena, le formazioni migliori e le statistiche riguardanti la competizione. A seguire, l’intervista di Luca Bignami a Marco Baroni, artefice della storica promozione dello scorso anno in Serie A del Benevento, che ci ha indicato la sua filosofia di lavoro (pagina 42).

  • In primo piano l’analisi tattica curata da Giovanni Galli, che, a pagina 6, ha indagato i mutamenti dell’undici di Spalletti. I nerazzurri hanno cambiato pelle rispetto al passato e stanno diventando una squadra moderna, ma che deve compiere ancora qualche gradino per ambire a competere con la Juventus. Un miglioramento continuo, dunque, ma che ha bisogno ancora di un po’ di lavoro. A seguire segnaliamo tre interviste estremamente interessanti e diverse tra loro.

    La prima è quella che Cesare Barbieri ha fatto a Francesco Ghirelli, che dal 6 novembre 2018 è il nuovo presidente della Lega Pro (pagina 14): ci siamo fatti raccontare i suoi piani per il futuro e le riforme in programma. Restando nella terza serie del calcio italiano, da non perdere, a pagina 28, l’intervista di Luca Bignami a Mauro Zironelli, tecnico della Juventus under 23. Il mister, alla guida della prima “seconda” squadra italiana, ci ha indicato le difficoltà incontrate, la metodologia d’allenamento e del tempo necessario per far vedere i frutti di questa nuova strada impostata.

  • Il titolo del numero di febbraio si concentra sulla lotta scudetto, che entra nella fase cruciale, con il Napoli che ha dimostrato finora di avere tutte le carte in regola per puntare al titolo.

  • Il direttore de Il Nuovo Calcio, Ferretto Ferretti, presenta il numero di dicembre.
    Da non perdere lo speciale Sosta invernale con 20 pagine dedicate allo "stop", un momento da utilizzare per mettere a punto il motore della propria squadra, sia dal punto di vista tecnico-tattico che da quello fisico.

  • Siamo giunti ad agosto, un mese che per la gran parte dei lettori significa vacanza, un periodo più tranquillo, in cui si ha più tempo a disposizione. Cosa c’è di meglio che fare una bella lettura, che può fornire spunti di riflessione interessanti, sotto l’ombrellone?

    Su questo numero troverete le prime relazioni dei nostri Master. Per i Settori Giovanili vengono illustrate quelle di: Ivan Zauli, che ha affrontato il tema relativo alla costruzione dei gesti tecnici, Andrea Biffi, che ha trattato i duelli e le finte protagonisti del suo nuovo libro, Alessandro Limone, che si è incentrato sulla gestualità del passaggio, e Filippo D’alesio, che ha focalizzato l’attenzione sul gioco come mezzo di apprendimento.

  • Ormai tutte le attività e i campionati sono iniziati ed è giunto il momento in cui gli addetti ai lavori ricercano un miglioramento di quelle che sono le proposte praticate sul campo. A tal proposito, in questo numero di ottobre, troverete un importante approfondimento che si pone la seguente domanda: “I giocatori sono fisicamente allenati?”.

    Un trittico di articoli vi guiderà alla ricerca di una risposta. L’introduzione curata dal nostro direttore Ferretto Ferretti vi condurrà alla visione della situazione attuale, di quello che succede e del perché accade.

  • Il richiamo è alla suggestiva intervista che Andrea Pirlo ha rilasciato a Cesare Barbieri, a pagina 14. Campione del Mondo e di tutto, considerato uno dei centrocampisti più forti di tutti i tempi, ha rivissuto con noi il suo passato e indicato i piani per il futuro.

  • Con il numero di gennaio la rivista raggiunge un traguardo importante: si tratta infatti del numero 300. Cesare Barbieri, a partire da pagina 8, ha ripercorso la storia della rivista, dei 9.831 giorni trascorsi dal numero 1, attraverso i pensieri dei protagonisti di tutti questi anni. L’attenzione si sposta poi sulla Serie A, con l’intervista al tecnico della Roma Eusebio Di Francesco (pagina 30), che, rispondendo alle domande di Luca Bignami, ci ha indicato la sua idea di calcio e alcune proposte da campo. Vanni Sartini ha poi analizzato le differenti filosofie di attacco (pagina 42), indicando tre filoni diversi, confrontando le soluzioni adottate da Manchester City, Chelsea e Napoli.

    La fase di non possesso è invece il focus dello scritto di Max Canzi, che ha indicato le soluzioni da adottare se si utilizza una difesa dispari (pagina 48). Da non perdere, a partire da pagina 60, la seconda parte dello speciale sull’allenamento della forza, in cui i nostri esperti analizzano il training di forza dal punto di vista prestativo e preventivo, con attenzione ai giovani e alle donne, nonché agli strumenti da campo da utilizzare. Per l’attività di base, vi rimandiamo all’articolo di Andrea Biffi che si è soffermato sull’arte del duello, indicando i metodi di allenamento per le tricks e l’importanza di lasciare una certa libertà operativa agli allievi (pagina102). Infine, da non perdere l’intervista al tecnico dell’Atalanta Mozzanica, Serie A femminile, Elio Garavaglia, di Teresa Paolopoli (pagina 54). 

  • In primo piano l’intervista, a pagina 6, a Gigi Di Biagio, ex centrocampista, tra le altre, di Roma e Inter e oggi selezionatore dell’Under 21. Il ct degli “azzurrini” ha risposto alle domande di Luca Bignami, esprimendo la sua idea di calcio, fornendo indicazioni per lavorare al meglio coi giovani e un pensiero sul calcio che verrà. Da non perdere anche l’altra intervista di questo numero, che ha visto come protagonista l’allenatore del Sassuolo Roberto De Zerbi. A pagina 14, guidato dalle domande di Cesare Barbieri e Matteo Cioffi, l’ex mister del Benevento ha ripercorso la sua storia da allenatore, indicando i princìpi in cui crede e come si rapporta coi giocatori.

  • Con il mese di settembre riprende anche l’attività dei più piccoli, i quali non vedono l’ora di ritrovare vecchi e nuovi compagni di squadra, oltre che riabbracciare il proprio allenatore o conoscere quello che lo ha sostituito. A tal proposito su questo numero troverete lo speciale, curato da Luca Bignami e Marco Mingardi, dedicato all’attività di base in cui saranno presenti una serie di consigli ed esercitazioni che diversi esperti di attività giovanile hanno proposto per le categorie: Piccoli Amici, Primi Calci, Pulcini ed Esordienti. Inoltre, sarà presente un eserciziario, con idee di diversi autori, e le proposte di sedute per ogni categoria per fornire spunti utili agli allenatori nella composizione dei propri allenamenti.

  • Il mese di dicembre è quello che vede i campionati avviarsi verso la fine del girone di andata e che prevede l’inizio del periodo di pausa nel quale tirare le somme di quanto fatto, regalarsi qualche giocatore dal mercato e mettere a punto il motore della propria squadra. Abbiamo analizzato le soste delle diverse categorie e regioni italiane e nello speciale, di ben 20 pagine (da pagina 28), i nostri esperti hanno offerto spunti, tabelle ed esercitazioni da utilizzare in base al numero di settimane di stop: consigli utili dalla Serie A alla Prima Categoria. A pagina 8, invece, Giovanni Galli ha analizzato il Napoli di Carlo Ancelotti, che ha saputo mutare, alla fine dell’era Sarri, sistema di gioco ma non princìpi, sfruttando la duttilità di diversi calciatori, offrendo un calcio propositivo sia in Italia sia in Europa.

  • Dopo poco più di un mese dalla fine dei campionati è già tempo di programmare e iniziare la nuova stagione agonistica. A tal proposito, in questo numero, vengono proposti differenti articoli che hanno come focus il periodo preparatorio. Alessandro Di Giovanni, esperto di movimento e docente ai corsi preparatori a Coverciano, propone alcune sequenze di lavoro da svolgere nel periodo di transizione, così da presentarsi al rientro in buone condizioni fisiche, oltre alla possibilità di lavorare su alcune carenze riscontrate nel corso della stagione appena trascorsa.

  • Il mese di maggio si apre con l’invito al Master 2019. In questa edizione saranno tanti i nomi altisonanti a partire dalla due giorni relativa al settore giovanile fino a quella che vedrà come protagonisti gli allenatori delle prime squadre. Già su questo numero sono presenti alcuni dei relatori: Ivan Zauli, il cui articolo a pagina 86 tratta dell’importanza della tecnica, Filippo D’alesio, il quale, a pagina 90, pone l’accento sulla centralità del gioco e Andrea Biffi che, in una breve intervista a pagina 42, fornisce alcune anticipazioni circa il suo nuovo libro in uscita il prossimo mese.

    Imperdibile poi l’intervista, condotta da Luca Bignami e Matteo Callini, a Cesare Prandelli e a tutto il suo staff (pagina 30) in cui il mister di Orzinuovi racconta la sua esperienza sul campo e la sua filosofia di gioco, facendoci entrare nel mondo Genoa, anche grazie al coinvolgimento di tutti i professionisti che lo circondano nel lavoro quotidiano.

  • Il focus di questo mese è sulla stracittadina milanese, che vede affrontarsi il Milan galvanizzato dalla cura Gattuso, alla ricerca di ricucire il distacco dal quarto posto, e l’Inter, in crisi di risultati, che vuole consolidare la posizione in classifica per non perdere il treno che porta in Champions. L’analisi delle due squadre, a pagine 6, a cura di Cesare Barbieri, che evidenzia pregi e difetti di Casciavit e Bauscia.

  • Ci aspetta un mese di giugno assolutamente sfavillante e all’insegna delle nazionali. Già nel finale del mese di maggio sono iniziati i Mondiali U20, una delle competizioni più importanti a livello giovanile e per la quale abbiamo dedicato uno spazio apposito all’interno del nostro sito. Poi, dal 16 giugno al 30 vedremo all’opera la nostra nazionale U21, una rosa di assoluto valore che è certamente candidata alla vittoria finale, vista anche l’organizzazione casalinga congiunta con San Marino e per cui abbiamo dedicato un approfondimento speciale curato da Cesare Barbieri, con la collaborazione di Alessandro Zauli. Sarà poi la volta della nazionale femminile che disputerà, dopo oltre vent’anno di assenza, i mondiali di categoria. A questo proposito Luca Bignami ha intervistato l’allenatore Milena Bertolini e il suo vice, storico collaboratore della rivista, Attilio Sorbi, che stanno preparando l’evento che si terrà in Francia dal 7 giugno al 7 luglio.

    Da non perdere poi l’intervista ad uno dei relatori del Master 2019: Tommaso Rocchi. L’ex giocatore e ora allenatore dell’U14 della Lazio si è raccontato a Marco Mingardi.

  • Il titolo di questo mese richiama le sfide che attendono Juventus e Roma in Champions nel mese di aprile: doppio confronto con il Real Madrid per i bianconeri, in un remake della finale della passata edizione, con il Barcellona per i giallorossi. A proposito della Vecchia Signora, Giovanni Galli offre unanalisi dell’undici di Allegri, una squadra camaleontica dal punto di vista tattico (pagina 6). Da non perdere, poi, lo speciale sulle palle inattive, nel quale, a partire da pagina 24, i nostri esperti (Matteo Callini, Gianni Vio, Salvatore Alfieri, Salvatore Pollino, Fulvio Fiorin, Nunzio Zavettieri e Alessandro Oliva) hanno illustrato come sfruttare al meglio queste situazioni di gioco, in fase offensiva e non.

  • È quella che segna la stagione 2018-2019 della Juventus. Inutile girarci attorno: l’obiettivo primario della Vecchia Signora è alzare la Coppa dalle grandi orecchie a fine anno. Su questo si è concentrato Giovanni Galli, che nel suo scritto (pagina 6) ha analizzato dal punto di vista tecnico-tattico la Juventus di Massimiliano Allegri, osservando com’è mutata dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo. A seguire due interviste da leggere con la massima attenzione.

Magazine in Edicola