Siamo giunti ad agosto, un mese che per la gran parte dei lettori significa vacanza, un periodo più tranquillo, in cui si ha più tempo a disposizione. Cosa c’è di meglio che fare una bella lettura, che può fornire spunti di riflessione interessanti, sotto l’ombrellone?

Su questo numero troverete le prime relazioni dei nostri Master. Per i Settori Giovanili vengono illustrate quelle di: Ivan Zauli, che ha affrontato il tema relativo alla costruzione dei gesti tecnici, Andrea Biffi, che ha trattato i duelli e le finte protagonisti del suo nuovo libro, Alessandro Limone, che si è incentrato sulla gestualità del passaggio, e Filippo D’alesio, che ha focalizzato l’attenzione sul gioco come mezzo di apprendimento.

Dopo poco più di un mese dalla fine dei campionati è già tempo di programmare e iniziare la nuova stagione agonistica. A tal proposito, in questo numero, vengono proposti differenti articoli che hanno come focus il periodo preparatorio. Alessandro Di Giovanni, esperto di movimento e docente ai corsi preparatori a Coverciano, propone alcune sequenze di lavoro da svolgere nel periodo di transizione, così da presentarsi al rientro in buone condizioni fisiche, oltre alla possibilità di lavorare su alcune carenze riscontrate nel corso della stagione appena trascorsa.

Ci aspetta un mese di giugno assolutamente sfavillante e all’insegna delle nazionali. Già nel finale del mese di maggio sono iniziati i Mondiali U20, una delle competizioni più importanti a livello giovanile e per la quale abbiamo dedicato uno spazio apposito all’interno del nostro sito. Poi, dal 16 giugno al 30 vedremo all’opera la nostra nazionale U21, una rosa di assoluto valore che è certamente candidata alla vittoria finale, vista anche l’organizzazione casalinga congiunta con San Marino e per cui abbiamo dedicato un approfondimento speciale curato da Cesare Barbieri, con la collaborazione di Alessandro Zauli. Sarà poi la volta della nazionale femminile che disputerà, dopo oltre vent’anno di assenza, i mondiali di categoria. A questo proposito Luca Bignami ha intervistato l’allenatore Milena Bertolini e il suo vice, storico collaboratore della rivista, Attilio Sorbi, che stanno preparando l’evento che si terrà in Francia dal 7 giugno al 7 luglio.

Da non perdere poi l’intervista ad uno dei relatori del Master 2019: Tommaso Rocchi. L’ex giocatore e ora allenatore dell’U14 della Lazio si è raccontato a Marco Mingardi.

Il mese di maggio si apre con l’invito al Master 2019. In questa edizione saranno tanti i nomi altisonanti a partire dalla due giorni relativa al settore giovanile fino a quella che vedrà come protagonisti gli allenatori delle prime squadre. Già su questo numero sono presenti alcuni dei relatori: Ivan Zauli, il cui articolo a pagina 86 tratta dell’importanza della tecnica, Filippo D’alesio, il quale, a pagina 90, pone l’accento sulla centralità del gioco e Andrea Biffi che, in una breve intervista a pagina 42, fornisce alcune anticipazioni circa il suo nuovo libro in uscita il prossimo mese.

Imperdibile poi l’intervista, condotta da Luca Bignami e Matteo Callini, a Cesare Prandelli e a tutto il suo staff (pagina 30) in cui il mister di Orzinuovi racconta la sua esperienza sul campo e la sua filosofia di gioco, facendoci entrare nel mondo Genoa, anche grazie al coinvolgimento di tutti i professionisti che lo circondano nel lavoro quotidiano.

Un ruolo che sta subendo un’evoluzione importante e quasi radicale: per questo nel mese di aprile abbiamo dedicato un approfondimento ai numeri uno. Si tratta di una serie di articoli, curati da Gaetano Petrelli, Mauro Marchisio e Catello Senatore, che a partire da pagina 52 illustrano in che modo lavorare coi portieri sia negli adulti sia nel settore giovanile. L’importanza di non sacrificare la tecnica propria del ruolo, l’efficacia delle gestualità e il ruolo fondamentale rivestito dalla conoscenza del gioco da parte dell’estremo difensore, che porta a leggere meglio le situazioni e quindi ad anticipare la propria azione. Da non perdere, poi, lo scritto di Matteo Callini e Andrea Gerardi che, a pagina 18, raccontano il successo del Quarto Convegno di Scienza&Sport, che ha visto la presenza di 350 partecipanti.

Magazine in Edicola