Settore giovanile
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Esercitazioni basate sul gioco nelle quali si può utilizzare l’inglese come lingua.


Il fine di questo articolo, come quello del precedente uscito a maggio, è stimolare l’idea di inserire dei vocaboli in inglese durante l’allenamento per insegnare la lingua in un contesto ludico come quello del calcio.

Da un punto di vista metodologico, l’intuizione si basa sulla creazione di un ambiente di apprendimento (learning environment) sufficientemente aperto, ricco e stimolante che consente ai bambini di imparare attraverso il gioco stesso. A livello generale, offrire uno strumento – seppur in forma “rudimentale” – come l’inglese può dare l’opportunità di allargare gli orizzonti futuri e in particolar modo sollecitare un certo transfert nell’apprendimento.

La trasmissione di nozioni in inglese, chiaramente, deve avvenire in forma graduale, di allenamento in allenamento, con la terminologia corretta.

Vi indicheremo due proposte pratiche (con diverse varianti) con l’inserimento di termini in inglese. Gli obiettivi tecnici principali (con la conseguente declinazione linguistica) sono legati a ricezione (to receive the ball), passaggio (to pass the ball) e smarcamento (to get open; go into the free space).

Altre finalità sono:
- il movimento della palla (ball movement);
- fare gol (shooting or scoring a goal);
- dare linee di passaggio (giving passing lines);
- effettuare un passaggio in avanti (pass forward);
- passare all’indietro (to pass back);
- eseguire un passaggio con l'interno del piede (inside pass)

Scopri di più sul numero di giugno: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale.
Per info: serviziolettori@sportivi.it

Magazine in Edicola