Adulti
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

Una serie di esercitazioni e di consigli per insegnare al proprio undici come adottare il giusto pressing in fase di non possesso, partendo dai comportamenti individuali per arrivare a quelli collettivi.


La differenza tra pressione e pressing è ormai nota, con la prima che generalmente riguarda un’azione tattica del singolo, mentre la seconda è di natura collettiva. Entrambe sono da applicare al non possesso. Questo binomio è l’essenza del calcio in quanto sport di squadra perché il singolo è al servizio appunto del collettivo. Per definizione non esiste pressing senza pressione, ma anche la singola azione press di un solo giocatore può rivelarsi del tutto inefficace se non supportata dall’atteggiamento dell’intero undici. Educare il proprio team al pressing non è cosa facile e possibile in breve tempo, ma necessita di una progressione didattica che ogni allenatore deve definire in primis sulla base dei propri princìpi e sotto-princìpi di gioco.

Scopri di più sul numero di maggio: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo o digitale

Magazine in Edicola