Interviste
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

La salvezza del Crotone è stata una sorpresa pazzesca per la maggior parte degli addetti ai lavori. Cosa c’è dietro un risultato tanto sorprendente lo racconta il mister, Davide Nicola, che spiega i suoi princìpi di gioco, la sua filosofia e il suo modo di essere allenatore.

È stata un’impresa! Sportiva, sia chiaro! Questa probabilmente è la parola giusta per descrivere quanto ha fatto il Crotone in questa stagione. Un’escalation di risultati e di un calcio che ha fatto ricredere tutti coloro che lo davano già in Serie B prima dell’inizio stagione. Certo, a metà campionato i punti ottenuti dalla squadra calabrese, erano solo 9. Alzi la mano, quindi, chi credeva ancora nella salvezza! Loro però ci credevano: loro, gli “uomini” di Davide Nicola! Sì, uomini… perché per rimanere in fondo alla classifica, distanti dalla salvezza, in pratica retrocessi fino all’ultima gara, bisogna avere dei valori importanti. Bisogna essere convinti di farcela. Servono motivazioni forti. Serve un allenatore che sia una guida e non si faccia abbattere dalle difficoltà. E una società non “ballerina”, ma ferma nelle sue convinzioni. E l’impresa si può realizzare. Mister Nicola ci racconta, a meno di un mese dalla fantastica salvezza, il suo punto di vista su quanto realizzato.

L'articolo completo su IL NUOVO CALCIO di luglio in edicola o in abbonamento

Magazine in Edicola