News
Typography
  • Smaller Small Medium Big Bigger
  • Default Helvetica Segoe Georgia Times

L’alimentazione pre e post-attività fisica, e non solo, è fondamentale per il giovane atleta. I consigli per un’educazione corretta da questo punto di vista.

Le ore settimanali dedicate allo sport, specialmente se praticato in forma organizzata, non risultano mai tempo sprecato ai fini del rendimento scolastico e più in generale dell’educazione dei più giovani come si potrebbe superficialmente pensare. Infatti, concorrono a:

• migliorare la capacità di attenzione;
• sviluppare l’abitudine alla concentrazione;
• incrementare lo spirito d’iniziativa;
• favorire la capacità di organizzazione e la dimensione temporale;
• accrescere l’autostima;
• allenare la presa di coscienza delle emozioni e la loro gestione.

E ancora, a potenziare il sistema immunitario e a crescere in maniera completa, sia dal punto di vista cognitivo sia fisico. Non è tutto. L’attività sportiva a livello giovanile favorisce anche l’educazione alimentare! A questa dovrebbero “pensare” i genitori, gli istruttori, gli allenatori e gli insegnanti scolastici. È bene, quindi, essendo una fase importante per il giovane in quanto è proprio in questo periodo della vita che acquisirà le conoscenze per il futuro, trasmettergli princìpi e abitudini sane ed efficaci. Per questo, troverete una serie di consigli “lampo” su come alimentarsi durante la giornata.

Scopri di più sul numero di ottobre: in edicola e disponibile anche attraverso abbonamento cartaceo e digitale.

Magazine in Edicola